La Democrazia secondo Frattini

Posted on 21 febbraio 2011

0


Questa è una nota pubblicata dal Ministro degli Esteri Franco Frattini attraverso la sua pagina di facebook

LIBIA: NON DOBBIAMO ESPORTARE DEMOCRAZIA MA SOSTENERLA

pubblicata da Franco Frattini il giorno lunedì 21 febbraio 2011 alle ore 12.45

Le rivolte in Libia e Bahrein ed i processi di transizione in Egitto e Tunisia sono al centro dei lavori della riunione dei ministri degli Esteri dell’Unione Europea, iniziata ieri sera a Bruxelles ed entrata oggi, in prima mattinata, nella sessione formale.

Il processo di riconciliazione in Libia deve partire in modo pacifico arrivando ad una Costituzione

libica: questo sarebbe un obiettivo fondamentale. Ci preoccupano le ipotesi di emirati islamici a est, che a poche decine di chilometri da noi sarebbero un fattore di grande pericolosità, così come l’ idea di una divisione in due della Libia tra la Cirenaica e Tripoli. I miei timori sono poi rivolti ai flussi migratori che potrebbero derivare dalla crisi.

L’Unione Europea non deve interferire nei processi in corso in tutta la regione libica ma deve limitarsi ad incoraggiarli. Occorre difendere la sovranità e l’integrità territoriale della Libia. L’Europa non deve esportare la democrazia: noi vogliamo sostenere il processo democratico, ma non dobbiamo dire, questo è il nostro modello europeo, prendetelo. Non sarebbe rispettoso dell’indipendenza del popolo, della sua ownership.

Caro Ministro,

Falluja, Iraq

Bagram, Afghanistan

sarei curioso di conoscere il termine utilizzabile per questi due esempi.

Cordialmente suo

Annunci
Messo il tag: ,
Posted in: Uncategorized